Patenti estere e internazionali

Gli stranieri che hanno ottenuto la residenza in Italia possono guidare con la patente rilasciata nel proprio Paese solo per 1 anno (a partire dalla data di acquisizione della residenza). La patente deve essere accompagnata da un Permesso internazionale di guida o una traduzione giurata della patente stessa.
I paesi per la quale è possibile fare questa operazione si dividono in U.E. ed extra U.E.

 

Unione Europea

Paesi Extra Europei

Austria – Belgio – Bulgaria – Cipro – Croazia – Danimarca – Estonia – Finlandia – Francia – Germania – Gran Bretagna – Grecia – Irlanda – Islanda – Lettonia – Liechtestein – Lituania – Lussemburgo – Malta – Norvegia – Paesi Bassi – Polonia – Portogallo – Rep. Ceca – Romania – Slovacchia – Slovenia – Spagna – Svezia – Svizzera – Ungheria Albania – Algeria – Argentina – Ecuador – Filippine – Giappone – Israele – Libano – Macedonia – Marocco – Moldavia – P. di Monaco – Rep. di Corea – San Marino – Serbia – Sri Lanka – Taiwan – Tunisia – Turchia – Uruguay
DOCUMENTI CONVERSIONE DA PATENTI UNIONE EUROPEA

  • Patente estera in originale, anche se già scaduta
  • 2 fotografie recenti formato tessera su sfondo bianco, a capo scoperto, firmate sul retro
  • documento d’identità in corso di validità
  • autocertificazione della prima residenza in Italia (la faremo firmare noi)
  • permesso di soggiorno in originale e in corso di validità (solo se in possesso)
  • certificato medico (la visita medica si può effettuare presso le nostre sedi ed è necessaria solo se la patente è in prossimità di scadenza)

DOCUMENTI CONVERSIONE DA PATENTI EXTRA UNIONE EUROPEA

  • Patente estera in originale in corso di validità
  • 2 fotografie recenti formato tessera su sfondo bianco, a capo scoperto, firmate sul retro
  • documento d’identità in corso di validità
  • autocertificazione della prima residenza in Italia (la faremo firmare noi)
  • certificato medico rilasciato da medico autorizzato (si può effettuare presso la nostra sede)
  • permesso di soggiorno in originale e in corso di validità (solo se in possesso)
  • traduzione della patente extracomunitaria (da effettuare presso Consolato o Ambasciata) firmata dal Console con l’autentica della firma del Console da effettuare presso il Commissariato del Governo (fatta esclusione per la patente svizzera e macedone).

Il requisito principale per poter effettuare la conversione è averla conseguita prima di aver acquisito la residenza in Italia.
Se il conducente è residente in Italia da più di quattro anni e non ha ancora effettuato la conversione sarà necessario fare la revisione della patente per l’accertamento dei requisiti tecnici (esame di teoria e guida).

*Si informa che le spese relative ai versamenti postali ed al certificato medico in marca da bollo sono comprese nel pacchetto offerto dall’autoscuola.

 

 

 Patenti internazionali


Solitamente ha validità di 3 anni dalla data di rilascio, in alcuni Stati vale, invece, solo per 1 anno.
La scadenza varia solo se la propria patente scade prima di quella internazionale, in quel caso viene abbreviata la validità della patente internazionale che scadrà assieme alla patente originale.

DOCUMENTI NECESSARI

• patente in originale
• 1 fotografia recente formato tessera su sfondo bianco, a capo scoperto autenticata in comune
• 1 fotografia recente formato tessera su sfondo bianco, a capo scomerto , firmata sul retro
• documento d’identità in corso di validità

*Si informa che le spese relatuve ai versamenti postali ed al certificato medico in marca da bollo sono comprese nel pacchetto offerto dall’autoscuola.